un anno da quel primo passo

di Gaia Pizzali – “Pellegrina”

“Ho imparato a sognare che non ero bambino, che non ero neanche metà” quante volte ho ascoltato questa canzone dei Negrita in questi giorni. Io il mio sogno l’ho realizzato l’anno scorso. È infatti passato ormai un anno dal primo passo mosso quella mattina da Leon, con una certa emozione ed incertezza m’incamminavo verso Ovest, guidata dalla freccia gialla per Santiago… e oltre!

Read More

Cartolina “nebulosa” di #FrancigenaToscana

Cartolina “nebulosa” di #FrancigenaToscana lungo la tappa che da Berceto raggiunge Pontremoli salendo al Passo della Cisa

REFLEX SI REFLEX NO è il dilemma di tutti i fotografi che stanno per intraprendere un Cammino… per quanto mi riguarda non ho avuto dubbi fin da subito, REFLEX SI!!!

archimede pellegrino!

E anche questa volta aveva ragione l’amico Archimede! Ora, cosa c’entra
Archimede – direte voi? Beh, vi ricordate il suo principio? Dai che
lo sapevano anche quelli dell’ultimo banco:

ogni corpo immerso parzialmente o completamente in un fluido (liquido o
gas) riceve una spinta verticale dal basso verso l’alto uguale per
intensità al peso del volume del fluido spostato
.

Read More

siamo una macchina perfetta

Ebbene sì, dopo il Cammino di Santiago (da SJPDP a Santiago de Compostela) e la Via Francigena (da Berceto a Radicofani) sono sempre più convinto che l’uomo sia una macchina perfetta, anche se spesso non se ne rende conto. Poi, come purtroppo succede in ogni grande fabbrica, ogni tanto la catena di montaggio sforna qualche pezzo difettoso (… e lì c’è poco da fare),

Read More